giovedì 24 agosto 2017

DOCFA errore calcolo area dichiarata

Oggi un post lapidario per risolvere un problema che capita ad alcuni con il programma ministeriale DOCFA: nei sistemi windows a 64bit (ma pare capitare a volte anche sui sistemi a 32bit) può capitare che nell'importazione della planimetria in formato dxf il programma riporti correttamente la poligonazione, ma non vada a calcolare automaticamente l'"area dichiarata", senza peraltro possibilità di inserirla a mano: ciò blocca anche la compilazione del modello 1N parte seconda e quindi di fatto tutta la procedura. vediamo la soluzione a questo fastidioso problema.

Va detto che io l'ho riscontrato sulla nuovissima versione 4.00.4 di DOCFA, che diventa obbligatoria dal prossimo 15 settembre 2017, mentre invece con la precedente versione 4.00.3 installata sulla medesima macchina (windows 10 64 bit) non avevo problemi. Misteri dell'informatica.

Arrovellandomi on line per risolvere il problema, ho sostanzialmente trovato tre soluzioni:
  1. banalmente, cancellare il poligono importato e ridisegnarlo da capo in DOCFA: questo ovviamente funziona sempre ma se i poligoni sono complessi può essere lungo, fastidioso e impreciso;
  2. una volta importato il poligono, zoomare su un vertice qualsiasi, selezionare la modalità "visualizzazione vertici", tenere premuto il tasto shift e quindi cliccare sul vertice per spostarlo di pochissimi millimetri: in questo modo DOCFA è "costretto" a ricalcolare il poligono e magicamente apparirà la superficie dichiarata;
  3. terza e più efficace soluzione, trovata su un forum a questo link, prevede la seguente procedura: verificare che nella cartella di sistema C:/Windows/SysWOW64 sia presente il file "mfc42.dll"; se è presente, non toccatelo da quella cartella ma cancellatelo dalla cartella C:/docfa4/PGM quando il programma non è in esecuzione. Sui sistemi a 32 bit il problema non dovrebbe esserci, ma nel caso potete provare a fare la stessa procedura cercando il file in C:/windows/System32. Se temete che l'alterazione dei file del programma possa portare a dei problemi nascosti, fate il passaggio 2;
Per dovere di cronaca, va detto che nelle varie ricerche ho trovato in rete che altri hanno risolto elminando uno specifico aggiornamento facoltativo di windows (ma erano problemi sulla versione 8.1), mentre invece altri suggerivano di rifare l'installazione di docfa forzando sul file di installazione la compatibilità per windowsXP SP 2 o per windows 7. Con queste procedure tuttavia io non avevo risolto.

Ovviamente non posso assumermi alcuna responsabilità in merito a quanto descritto in questo post: ogni modifica al vostro sistema la farete a vostro rischio e pericolo.

10 commenti:

  1. buon giorno Marco, a me accadeva lo stesso problema anche con la versione 4.0003 e con win 10. invece su win 7 calcolava benissimo. adesso mi preparò per questa nuova avventura...

    RispondiElimina
  2. Buongiorno Marco,
    io la risolvevo in docfa 4.003 inserendo con il programma Sisteruna area interna al poligono di cui non calcola e poi cancellavo tale nuovo poligono. A quale punto faceva i calcoli e mi dava l'area.
    Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si anche questa era una soluzione che ho trovato ma non avendola sperimentata non l'ho inserita. grazie di averlo fatto tu.

      Elimina
  3. ciao Marco. Vorrei farti una domanda su un docfa respinto che sembrava una banalita'. In pratica ho aggiornato la planimetria di una abitazione che aveva avuto una ridistribuzione interna in seguito a regolare pratica presso il comune nel 1999 ma non avevano aggiornato quella catastale. Nel frattempo il proprietario e' deceduto e gli eredi mi hanno conferito l'incarico di aggiornare il docfa che mi e' stato respinto con questa motivazione: -Assenza in banca dati dell'unita' immobiliare in trattazione o sua incoerenza con la documentazione agli atti: INCONGRUENZA TRA DATA DI ULTIMAZIONE E TITOLARITA' IN ATTI.- Io l'ho ripresentato specificando questa volta nel modello D che i lavori li ha eseguiti il de cuius e che l'aggiornameto agli atti del catasto lo presentano gli eredi (nomi degli eredi) giusta dichiarazione di successione (indicando gli estremi del certificato di successione). Che dici, secondo te e' quello il problema? Sono in attesa ancora, avendo presentato il docfa venerdi' pomeriggio, non credo di avere esiti fino a martedi'. Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nel frattempo avrai risolto... comunque probabilmente era un problema di mancato preallineamento della ditta.

      Elimina
  4. Buonasera, io invece ho incontrato due problemi. Innanzitutto ho windows7 64bit , ho installato il nuovo docfa 4.004 ho installato e aggiornato java scaricato dal sito agenzia.delle entrate.gov , non ho avuto problemi nella compilare i moduli e inserire la planimetria, diciamo che la planimetria me la prende solo dallo scanner (ma mi accontento). Però non esporta il docume to in PDF e non salva il documento per invio telematico. A "leggimi" c'era scritto che dovevo copiare manualmente il file ADINIT.at in C:Windows/System 32 l'ho copiato ma non serve a nulla. Continua a dire che è un errore. E poi un'altra anomalia, quando click per stampare in PDF mi dice che manca il file MC.....DLL (non ricordo esattamente ma è un file .DLL ) dice che questk file non è presente nel mio computer. Sono disperata perché come al solito i clienti sollecitano,e non capiscono questi disagi anche se glielo spieghi. Grazie per la cortese attenzione spero che qualcuno mi illuminerà. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non mi è mai capitato un problema così bloccante, comunque su una precedente versione di windows dove docfa proprio non voleva andare, mi sono visto costretto ad installare una macchina virtuale con windows xp.

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Buongiorno Architetto, complimenti Lei dopo mesi di ricerche ha pubblicato la soluzione ad un problema che per mesi non sono riuscito a risolvere. Per la cronaca se qualcuno si preoccupa per la cancellazione del file mfc42.dll presente nella cartella pgm, in alternativa può semplicemente rinominarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene sono contento di essere stato utile. buon lavoro!

      Elimina

Grazie per il commento. verifica di essere "nell'argomento" giusto: ho scritto diversi post su vari argomenti, prima di commentare controlla che il quesito non sia più idoneo ad altri post; puoi verificare i miei post cliccando in alto nel link "indice dei post". I commenti inseriti nella pagina "chi sono - contatti" non riesco più a leggerli, quindi dovrete scrivere altrove: cercate il post con l'argomento più simile. In genere cerco di rispondere a tutti nel modo più esaustivo possibile, tuttavia potrei non rispondere, o farlo sbrigativamente, se l'argomento è stato già trattato in altri commenti o nel post stesso. Sono gradite critiche e più di ogni altro i confronti e le correzioni di eventuali errori a concetti o procedure indicate nel post. Se hai un quesito delicato o se non riesci a pubblicare, puoi scrivermi in privato agli indirizzi che trovi nella pagina "chi sono - contatti". Sul blog non posso (e non mi sembra giusto) pubblicare le mie tariffe professionali: scrivimi un email per un preventivo senza impegno. Grazie.