sabato 15 giugno 2019

ristrutturazione edilizia e modifiche di prospetto

Spesso ci si è chiesti, da bravi tecnici quali siamo, quando un intervento anche se effettuato in facciata ed incida sul "prosptto" possa considerarsi talmente insignificante da poter uscire dalla definizione di "ristrutturazione edilizia", andando quindi a cercare quello "spartiacque" tra un intervento soggetto a CILA o SCIA ordinaria ovvero uno soggetto a permesso a costruire o SCIA ad esso alternativa. In questo post vorrei cercare di dare qualche elemento per navigare in queste interpretazioni.

sabato 8 giugno 2019

riproposto nella legge di conversione del DL 32/19 l'interpretazione autentica della regola delle distanze

Oggi un post lapidario, giusto per informarvi che nel testo della bozza di legge di conversione del DL 32/2019, modifiche apportate all'art. 5 del c.d. "sblocca cantieri" è stata reintrodotta l'"interpretazione autentica" del DM 1444/68 per quanto riguarda le distanze tra costruzioni. Vediamo brevemente cosa potrebbe comportare questa novità.

venerdì 10 maggio 2019

legittimità edifici post 1934 e istanze maturate nel frattempo

Il TAR Lazio entra nel merito di una questione che lo scrivente ha sempre molto a cuore. La questione è quella della conformità edilizia, ed in particolare della sua applicabilità alla complessa realtà della città di Roma. Non solo: un altro tema per me sempre molto importante è quello di capire cosa succede ad un immobile che ha avuto nel tempo passato dei titoli edilizi i quali non sono più annullabili in autotutela in quanto trascorsi i 18 mesi. Una recente sentenza TAR entra nel merito di entrambi questi aspetti, anche se, ovviamente, si dovrà attendere l'eventuale ricorso al Consiglio di Stato.

venerdì 19 aprile 2019

DL 32/19 e nuovo regime delle distanze

Nel DL 32/2019, cosiddetto decreto sblocca-cantieri, sono state introdotte delle piccole modifiche al DPR 380/01, in particolare per quanto riguarda il regime delle distanze. Nelle bozze che sono circolate nei giorni antecedenti alla pubblicazione si erano viste modifiche molto più incisive, mentre alla fine si è deciso per un intervento tutto sommato "lieve".

giovedì 11 aprile 2019

distanze, volumi tecnici e preesistenze: una sentenza TAR Calabria aiuta a rifare il punto

Vorrei brevemente commentare la recente sentenza TAR Calabria n°141/2019 perché riassume concetti già ampiamente trattati su questo blog, senza andare a smentire quanto già statuito da precedenti orientamenti giurisprudenziali, ma facendo puntualizzazioni e specifiche secondo me degne di rilievo. Ogni volta comunque è sempre utile ripassare temi così importanti quali le distanze tra costruzioni e la nozione di volume edificabile.

martedì 9 aprile 2019

falso nella SCIA e annullabilità

Una sentenza del Consiglio di Stato del 2018 è entrata nello specifico di un argomento molto di dettaglio ma sostanzialmente fondamentale: all'interno dei procedimenti amministrativi, tra i quali rientrano di diritto le SCIA (ed anche quelle edilizie, oltre che quelle commerciali), quando sono contenuti dei falsi, come si deve considerare l'intero procedimento? nullo, annullabile, o "salvo" trascorso un certo termine? la risposta non è semplice ma vorrei cercare di delineare una strada.

venerdì 29 marzo 2019

sistemi filtranti al posto delle cappe: Roma aggiorna il regolamento d'Igiene

Il tema è "caldo", in tutti i sensi: quando si deve instaurare una attività di ristorazione a Roma ci si scontra subito con la necessità della canna fumaria. Tra vincoli diretti e indiretti, problemi civilistici e varie, realizzare una nuova canna fumaria è a volte impossibile. Dal 2017 la politica romana sta discutendo della possibilità di concedere l'autorizzazione di sistemi alternativi e, forse anche dopo aver ricevuto la spinta finale da una sentenza del consiglio di stato di cui ho parlato qui, è stata finalmente pubblicata la delibera dell'Assemblea Capitolina n°12/2019, che introduce l'art. 64 bis al regolamento d'igiene di Roma Capitale.