giovedì 3 dicembre 2015

DOCET di nuovo utilizzabile per gli APE

Dopo avervi segnalato che era in via di aggiornamento, il software gratuito DOCET, sviluppato dall'ENEA e certificato per la redazione degli APE secondo le nuove norme UNI, è finalmente disponibile nuovamente per il download.
Lo potete scaricare dalla pagina ufficiale dell'ENEA.

Come la precedente versione del programma, gli APE prodotti con questa procedura sono validi solo per le unità residenziali e con superficie inferiore a 3.000mq: il software non è quindi utilizzabile per immobili di qualunque altra destinazione d'uso (tra cui gli uffici).

Nella nuova versione, è stata implementata la possibilità di certificare immobili privi di impianto di riscaldamento e/o di impianto di acqua calda sanitaria.

8 commenti:

  1. 3000mq??? e ch'è l'attico di Mons. Bertone!!!
    il limite dovrebbe essere 200 mq.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 3.000mq è il limite di applicabilità quando si fanno gli attestati di un intero stabile diviso in più appartamenti. il limite per singolo appartamento è di 200mq.

      Elimina
  2. Gentile collega,

    sono un architetto (laurea quinquennale v.o.) operante su Roma da quest'anno, ti chiedo cortesemente conferma che la laurea è requisito sufficiente per essere Certificatori energetici, o se bisogna fare richiesta alla Regione Lazio per l'iscrizione all'albo specifico.

    Nel caso di redazione di APE per condomini, al fine della determinazione delle prestazioni energetiche dell'edificio e conseguente ripartizione delle spese in quota fissa come da norma UNI 10200, vanno fatti singoli Attestati per u.i.?

    Ti ringrazio anticipatamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nel lazio non è mai stato istituito un albo specifico, dunque è sufficiente l'iscrizione all'albo. Sinceramente i calcoli per le ripartizioni non li faccio, comunque teoricamente si, bisognerebbe fare gli APE di tutti gli appartamenti per poter valutare la dispersione termica effettiva. Questo varrebbe nel caso in cui si rifacessero anche le tabelle millesimali del riscaldamento.

      Elimina
  3. Gentile collega,
    ho redatto un'Ape per un atto di compravendita e ora devo trasmetterla alla Regione Lazio, la quale richiede "l’attestato di prestazione energetica in formato XML (il file non andrà allegato sino a nuova comunicazione)", ma non sò assolutamente come crearlo dal Docet, sai aiutarmi?
    grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non uso più docet da tempo, non so come aiutarti. i software commerciali hanno una procedura apposita. Comunque per ora non va inviato ("non andrà allegato sino a nuova comunicazione"), basta fare la scansione dell'ape compilato e firmato ed inviarlo via PEC.

      Elimina
    2. Ciao sono sempre io, l'anonimo di cui sopra.....
      ti ringrazio della risposta, infatti non ho trovato nulla sul XML, ma quindi non basta la firma digitale sul pdf creato da Docet da spedire alla Regione? devo anche stamparlo, firmarlo,timbrarlo manualmente, scansionarlo e poi rispedirlo indietro compreso di firma digitale? (ergo spedirò il file .p7m)
      dico bene?
      grazie ancora il tuo blog mi è d'immenso aiuto collega, passo a un altro post per chiederti info sul Docfa!

      Elimina
    3. è una delle modalità previste, comunque è tutto spiegato sul sito della Regione.

      Elimina

Grazie per il commento. verifica di essere "nell'argomento" giusto: ho scritto diversi post su vari argomenti, prima di commentare controlla che il quesito non sia più idoneo ad altri post; puoi verificare i miei post cliccando in alto nel link "indice dei post". I commenti inseriti nella pagina "chi sono - contatti" non riesco più a leggerli, quindi dovrete scrivere altrove: cercate il post con l'argomento più simile. In genere cerco di rispondere a tutti nel modo più esaustivo possibile, tuttavia potrei non rispondere, o farlo sbrigativamente, se l'argomento è stato già trattato in altri commenti o nel post stesso. Sono gradite critiche e più di ogni altro i confronti e le correzioni di eventuali errori a concetti o procedure indicate nel post. Se hai un quesito delicato o se non riesci a pubblicare, puoi scrivermi in privato agli indirizzi che trovi nella pagina "chi sono - contatti". Sul blog non posso (e non mi sembra giusto) pubblicare le mie tariffe professionali: scrivimi un email per un preventivo senza impegno. Grazie.