lunedì 18 febbraio 2013

verificare il municipio di appartenenza a Roma

Un post di poche righe, oggi, per una operazione banale - quella di individuare in quale municipio ricade il nostro immobile - ma che ha risvolti molto importanti, sia per i privati che per i tecnici che operano a Roma. Negli altri post di questo blog abbiamo visto infatti come ci siano differenze spesso anche sostanziali tra municipio e municipio nell'interpretazione di alcuni cavilli burocratici: ricadere quindi in un municipio piuttosto che un altro diventa cruciale ma, soprattutto, dato che non è possibile presentare una pratica edilizia in un municipio diverso da quello in cui ricade l'immobile è essenziale andare "a colpo sicuro" per evitare di perdere un'intera mattinata in fila al municipio sbagliato (ultimamente mi è capitato spesso trovare colleghi in fila che avevano sbagliato il municipio: ecco il perché di questo post). Vediamo i modi che io uso per essere certo di non "toppare" il municipio in cui ricade l'immobile.
il metodo istituzionale

Io uso un metodo che è infallibile anche perché è istituzionale: sul sito del Comune di Roma è possibile accedere digitalmente al viario della città a cui potete arrivare semplicemente cliccando qui oppure aprendo il sito di Roma Capitale, cliccare su "servizi on-line" quindi su "servizi toponomastici" e quindi ancora su "consultazione del viario di Roma Capitale". L'accesso al viario è consentito anche agli utenti non registrati sul portale ufficiale di Roma Capitale. Nel caso in cui vi siano strade che sono di competenza di diversi municipi (come per esempio via Nomentana) troverete un dettaglio ulteriore che vi consentirà di capire il municipio di appartenenza in base al civico (ed al lato) della via.

Una volta aperto il servizio, potete fare la ricerca della via indicando anche una sola parte del nome: cliccando sul dettaglio della via, vi apparirà una scheda in cui vi verrà indicato il municipio di appartenenza, oltre ad altri riferimenti utili come l'ASL territorialmente competente e le delibere assembleari che hanno istituito la strata o che ne hanno modificato l'estensione o il nome stesso. Più semplice di così si muore.

il metodo di analisi diretta della mappa

Se per qualche motivo non potete essere sicuri del primo metodo - che è quello sempre da preferire - esiste un secondo modo per trovare il municipio di appartenenza che potremmo definire empirico, anche e soprattutto perché non è istituzionale. Se avete scaricato ed installato google earth sul vostro pc potete implementare le mappe con questa ottima mappa esterna: basterà cliccare sul link che trovate per visualizzare i confini municipali direttamente sulla mappa di Roma. A questo punto non servirà che localizzare l'edificio di vostro interesse e vedere in quale campitura ricade.

il metodo di analisi diretta della mappa dal sito ufficiale di Roma Capitale [paragrafo inserito in data 15/03/13]

recentemente ho scoperto che dal sito del Dipartimento PAU è possibile accedere ad una mappa con la perimetrazione dei municipi, del tutto simile a quella descritta nel paragrafo precedente. La differenza sostanziale, rispetto al metodo precedente, è che questa mappa è rivestita di una qualche forma di ufficialità, benchè sulla pagina stessa ci sia scritto che le perimetrazioni sono indicative.


Ad un nostro lettore è capitata una controversia di competenza territoriale con un municipio e il metodo istituzionale, descritto sopra, non ci aiutava perché, per causa di una "falla" nel sistema, la sua strada nello specifico non aveva l'attribuzione del municipio, pur trovandosi proprio lungo il confine tra due municipi diversi e quindi in una situazione di palese difficoltà. Abbiamo scoperto che l'ufficio che ha la più alta competenza nello stabilire le attribuzioni territoriali è l'ufficio toponomastica di Roma Capitale al quale si può chiedere un certificato di attribuzione in caso di controversia con il municipio.

5 commenti:

  1. ciao Marco:) i casi un pò spinosi sono quelli in cui un immobile a prima vista ricade lungo il confine tra 2 municipi...quello oggetto della mia DIA è nel 20o ma confina con il 19o...infatti al municipio il tecnico mi ha chiesto: "siete sicuri di essere nel municipio giusto?":) in genere sono i casi in cui i confini municipali sono fatti dalle strade o dalle ferrovie.
    sono sò se esitano casi di immobili che sempre a prima vista possono essere contesi tra 3 municipi...vi è mai capitato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Marco, bentornato ;) proprio su via nomentana ad un certo punto si incrociano i confini di tre municipi, comunque non mi è mai capitato finora di essere proprio sul confine di più di due municipi!

      Elimina
    2. grazie Marco...non conoscevo il servizio del viario di Roma Capitale grazie dell'informazione;)

      Elimina
  2. Grazie mille per le utilissime dritte! ;)

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Marco,
    volevo segnalarti, se non dovessi averlo visto, questo link per scaricare il file kml con i confini dei nuovi municipi su google earth

    http://www.luciocolavero.com/mappa-dei-nuovi-municipi-roma-in-kml-ed-esportabile/

    Grazie sempre per i tuoi utili consigli!
    un saluto
    Enrico

    RispondiElimina

Grazie per il commento. verifica di essere "nell'argomento" giusto: ho scritto diversi post su vari argomenti, prima di commentare controlla che il quesito non sia più idoneo ad altri post; puoi verificare i miei post cliccando in alto nel link "indice dei post". I commenti inseriti nella pagina "chi sono - contatti" non riesco più a leggerli, quindi dovrete scrivere altrove: cercate il post con l'argomento più simile. In genere cerco di rispondere a tutti nel modo più esaustivo possibile, tuttavia potrei non rispondere, o farlo sbrigativamente, se l'argomento è stato già trattato in altri commenti o nel post stesso. Sono gradite critiche e più di ogni altro i confronti e le correzioni di eventuali errori a concetti o procedure indicate nel post. Se hai un quesito delicato o se non riesci a pubblicare, puoi scrivermi in privato agli indirizzi che trovi nella pagina "chi sono - contatti". Sul blog non posso (e non mi sembra giusto) pubblicare le mie tariffe professionali: scrivimi un email per un preventivo senza impegno. Grazie.